Vai alla home di Parks.it

Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga

www.gransassolagapark.it
Mappa interattiva
Mostratevi online ai lettori di Parks.it

Arsita

Nella splendida vallata del Fino

Arsita
Il Paese di Arsita


Soggiorni
Dove dormire a:
Arsita
 

Descrizione e Cenni storici
Il paese è posto sopra un colle che domina la valle del fiume Fino. Le origini di Arsita risalgono al periodo preromano, come testimoniano i ritrovamenti archeologici effettuati nel 1985: tombe, corredi e monili vari. Fino agli inizi del secolo Arsita era chiamata Bacucco, nome che secondo alcuni significa "castelletto" o "insediamento di capanne di frasche", mentre secondo altre fonti deriva dalla sua forma ovale, "quasi un bel cucco". A partire dal XI secolo, tuttavia, accanto a Bacucco comincia a comparire anche il nome di Arsita, che indica un luogo arso o bruciato: si tratta di un documento relativo alla cessione di tre castelli, tra cui Bacucco ed Arseta, al monastero di Montecassino (1085). I due insediamenti (Bacucco ed Arseta) dovevano essere vicini e, forse, complementari: il primo corrispondeva all'incastellamento attuale, mentre il secondo coincideva probabilmente con la cosiddetta "Cima della Rocca" (quota 923) e con la sottostante Chiesa di San Giovanni, che si trova sul "Colle di San Giovanni" ad un'altitudine di 729 m s.l.m. All'insediamento di Bacucco apparteneva nel Rinascimento anche la vicina Roccafinadamo (Rocca Filiorum Adami), sopravvivenza della vecchia Arsita,il cui primitivo incastellamento è riconoscibile sulla "Cima della Rocca", su un precedente centro italico dei Vestini.

  • Abitanti: 870
  • Altitudine: 470 metri slm

Altre informazioni

Provincia: Teramo Regione: Abruzzo
Sito ufficiale: www.comune.arsita.te.it

share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-twitter
© 2021 - Ente Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga