Vai alla home di Parks.it

Da Valzurio al Rifugio Albani

Al rifugio Albani a scavalco della Valzurio, percorrendo la splendida Valle Azzurra

A piedi         Elevato interesse: flora Elevato interesse: panorama 
  • Partenza: Loc. Spinelli di Valzurio (1000 m)
  • Arrivo: Passo dello Scagnello (2080 m)
  • Tempo di percorrenza: 4 ore
  • Tempo di ritorno: 3 ore
  • Difficoltà: Indicato per E allenati
  • Dislivello: guadagno/perdita in elevazione (1473/1466 m)
  • Periodo consigliato: da giugno a ottobre

Da Villa d'Ogna, saliti a Valzurio di Oltressenda Alta, si raggiunge il parcheggio poco sopra la località Spinelli, dove si lascia l'auto.
Si sale alle Baite del Moschel sul sentiero 340, poi al rientro si scenderà al parcheggio dalla strada sterrata. Bel sentiero che sale tra boschi di faggeta e pineta, seguendo il corso del gorgheggiante torrente Ogna.

Alle Baite del Moschel (1265 m) si imbocca il segnavia 311 per il Passo dello Scagnello. Poco oltre, seguendo le evidenti indicazioni, si può ammirare lo spettacolo delle bellissime cascate e delle 'marmitte dei giganti' del torrente Ogna, profonde fosse di forma circolare scavate dal torrente nel corso degli anni.
Raggiunta la Baita di Pagherola bassa (1505 m) il panorama si apre sulla vallata sottostante e, a monte, verso le pareti rocciose delle Creste di Valzurio.
Seguendo la chiara segnaletica, salendo a tratti sulla sassosa sterrata a tratti su sentiero nell'abetaia, si raggiunge Baita Pagherola di mezzo (1630 m) da dove la vegetazione dirada lasciando spazio al verde di magri pascoli dove alpeggiano mandrie e greggi.
Continuando sul 311, ora in decisa salita, si guadagna il Passo dello Scagnello (2080 m) a scavalco della Val di Scalve.
Volendo si può quindi scendere sul sentiero 401 al Rif. Albani (1939 m), dove si può visitare, poco sotto, il villaggio delle ex-miniere di fluorite e gli imbocchi delle gallerie con alcuni carrelli usati per il trasporto del materiale estratto..
Bellissima la zona dominata in alto dalle pareti rocciose nord della Presolana con vista sulla sottostante Colere e la Valle di Scalve.
Risaliti quindi al Passo dello Scagnello, si discende alle Baite del Moschel ripercorrendo il 311, da dove si scende al parcheggio di Spinelli dalla strada sterrata, abbreviando il percorso con tratti di sentiero-scorciatoia. Sul percorso si incontra l'antico casello della 'Sorgente del freddo' (il freddo che fuoriesce da sotterranee sorgenti d'aria gelida, incanalato nell'interno del casello lo mantiene fresco …i contadini approfittavano di questa particolare fonte naturale di freddo, utilizzandola per la conservazione del latte e dei formaggi nel casello).
La bella lunga escursione termina al parcheggio di Spinelli.

Attrezzature e abbigliamento consigliato: Percorribile senza particolari attrezzature alpinistiche.    
Percorrenze: 7 h (4 h per la salita - 3h per la discesa)


Da Valzurio al Rifugio Albani
Da Valzurio al Rifugio Albani
 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2018 - Ente di Gestione del Parco delle Orobie Bergamasche