Vai alla home di Parks.it

Volontari in azione: "Act4Litter"

(Pineto-Silvi, 11 Apr 18) Bellissima giornata, domenica scorsa, con tanti volontari per liberare gli arenili della parte centrale dell'AMP dalla plastica spiaggiata durante l'inverno. Una pulizia effettuata a mano per garantire la prosecuzione, indisturbata, della nidificazione del Fratino.
Grazie alle PDF Guide del Cerrano e del Borsacchio, agli scout Agesci di Pineto, al WWF, al Pros Onlus, alle ProLoco di Silvi e Pineto ed ai tanti volontari intervenuti. Un ringraziamento particolare ai ragazzi richiedenti asilo a Roseto degli Abruzzi che, numerosi, quasi in cinquanta, hanno garantito una pulizia accurata, a mano, di tutta la Zona C1 di Silvi.

Durante la giornata dedicata alla pulizia dell'AMP Torre del Cerrano si è svolta anche una fase della "Act4litter", una misura del programma europeo Interreg MED-Programme volto a monitorare la presenza di rifiuti spiaggiati negli ecosistemi naturali e a promuovere una crescita più sostenibile nel rispetto del mare.

Le aspiranti Guide del Cerrano, coordinate dai responsabili del progetto Ottavio Di Carlo e Cristina Gioia Di Camillo, hanno raccolto i rifiuti spiaggiati in aree appositamente delimitate nella zona antistante la Torre.

Come da protocollo i rifiuti sono stati prima differenziati in macrogruppi, in seguito debitamente suddivisi in categorie più particolareggiate ed i dati raccolti riportati sulle schede di rilievo.

Una selezione spinta che sarà in grado di dare piena conoscenza della tipologia dei rifiuti, di fornire la giusta chiave di lettura per poter rafforzare la cooperazione tra le AMP del mediterraneo e quindi definire la migliore strategia per prevenire e gestire i rifiuti spiaggiati.

La zona di monitoraggio è la stessa dove si svolgono le attività di monitoraggio della Marine Strategy e lo scorso marzo ha visto operativi i tecnici dell'ARTA. L'AMP Torre del Cerrano ha voluto individuare le aree con la medesima collocazione con il duplice obiettivo di fare ricerca ma anche svolgere attività di divulgazione e sensibilizzazione.

Le aree protette marine e costiere spesso trovano difficoltà a raggiungere i loro obiettivi di conservazione perché mancano gli strumenti e le conoscenze approfondite per affrontare efficacemente la gestione dei rifiuti.

L'AMP Torre del Cerrano partecipando al progetto "Act4litter" intende contribuire al mantenimento della biodiversità nelle acque del Mediterraneo, ridurre e minimizzare gli impatti causati dai residui plastici ed educare e sensibilizzare tutti i cittadini coinvolgendoli nelle attività di pulizia delle spiagge.

PDF Scarica il resoconto "Act4Litter"

Lezione sul Fratino
Monitoraggio rifiuti
Raccolto
 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2018 - Consorzio di Gestione dell'Area Marina Protetta Torre del Cerrano