Vai alla home di Parks.it

Xena torna in mare a Roseto nel luogo del nido

(Pineto-Silvi, 01 Ago 19) Domenica prossima, 4 agosto, tornerà in mare "Xena" un bellissimo esemplare di tartaruga Caretta caretta, raccolto ferito e poi curato nel Centro recupero e riabilitazione tartarughe marine "L.Cagnolaro" di Pescara, dagli esperti del Centro Studi Cetacei. La liberazione si svolgerà a Roseto degli Abruzzi presso la spiaggia libera "Rosa dei Venti", su lungomare Trieste (poco a nord del pontile), dove a metà del mese di settembre del 2013 nacquero 33 tartarughine da un nido, sotto la sabbia in quel luogo, dove qualche mese prima erano state deposte oltre 60 uova. Ricordare quell'evento e valorizzare quel sito è di particolare importanza, dato che le tartarughe tornano a deporre le proprie uova, una volta raggiunta l'età adulta, nello stesso luogo in cui sono nate. L'iniziativa è organizzata dall'Associazione delle Guide del Borsacchio, che svolgono attività nella ominma Riserva Naturale di Roseto, dal Centro Studi Cetacei, che porterà l'esemplare curato al proprio centro di Pescara, e dall'Area Marina Protetta Torre del Cerrano che assiste la liberazione con i propri mezzi in mare.
Il rilascio di esemplari spiaggiati è sempre un momento importante per l'animale in se che torna in libertà ma anche per l'occasione che si ha di vedere questi animali rarissimi, da vicino e comprendere qualcosa della loro vita con le spiegazioni degli esperti. All'iniziativa si può partecipare in maniera liber a e gratuita con la sola accortezza di non disturbare la tranquillità di Xena in questo momento importante della sua vita.

 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2019 - Consorzio di Gestione dell'Area Marina Protetta Torre del Cerrano