Vai alla home di Parks.it

L'Ippovia del Po - 2° Tratto: Moncalieri - San Mauro Torinese

A cavallo         Elevato interesse: bird watching Elevato interesse: panorama Elevato interesse: religione Elevato interesse: storia Elevato interesse: fotografia 
  • Lunghezza: 15 km
  • Località attraversate: Moncalieri, Torino, San Mauro Torinese

Descrizione percorso da Moncalieri Vallere a San Mauro (direzione da sud a nord)

Partendo dal Parco Le Vallere a Moncalieri (corso Trieste 98), dirigersi a nord-est, fino alla confluenza del Sangone nel Po. Qui attraversare la passerella ciclopedonale sul torrente Sangone. Appena superata la passerella, svoltare a destra e costeggiare il Po sull'argine in direzione nord, verso il centro di Torino, utilizzando la pista ciclopedonale che, passando sotto i ponti Balbis (Molinette) e Isabella, arriva direttamente al Parco del Valentino.
Nel Parco del Valentino, non mancate di ammirare la bellissima Fontana dei Mesi e, poco più avanti, costeggiando il fiume, di entrare nel Borgo Medievale attraverso l'ingresso sud e di uscirvi da quello nord, col ponte levatoio. Poi attraversare tutto il Parco del Valentino fino all'Arco dell'Artiglieria.
Giunti in Corso Vittorio Emanuele II, girare a destra verso il ponte Umberto I. Attraversare il Po e dopo, svoltare subito a sinistra lungo il Corso Moncalieri, dove si transita comodamente sul marciapiede per un breve tratto, per poi scendere nuovamente in riva al fiume fino al Ponte Vittorio Emanuele I, che si oltrepassa. Qui si può ammirare a destra l'imponente chiesa della Gran Madre di Dio e, a sinistra, la grandiosa Piazza Vittorio Veneto, che è una delle più grandi piazze d'Italia.
Si prosegue sempre tenendo il fiume sulla sinistra e scendendo in riva al Po appena entrati nel Parco Michelotti, fino al sottopassaggio del Ponte Regina Margherita. Qui immettersi, sempre costeggiando il fiume, nel Parco Fausto Coppi, dove si nota il monumento al grande ciclista. Proseguire quindi fino al sottopassaggio del Ponte di Sassi.
Appena passati sotto il Ponte di Sassi, risalire a destra sul viale, svoltare ancora a destra e attraversare il fiume sopra il medesimo ponte, in direzione di Corso Belgio. Appena dopo il ponte, girare a destra sul giardino che costeggia per un tratto il fiume Po. Quindi svoltare a sinistra lungo il fiume Dora Riparia.
Proseguire sulla sponda della Dora fino all'altezza di una passerella pedonale, che attraversa il fiume la Dora. Qui svoltare a destra sulla passerella, per immettersi nel Parco Comunale della Colletta. Proseguire di nuovo lungo il fiume Po, fino a raggiungere la confluenza della Stura di Lanzo.
Risalire lungo la sponda orografica destra della Stura, che si attraversa poco dopo svoltando a destra sul primo ponte che si incontra, denominato Ponte Amedeo VIII, in Corso Regio Parco. Girare a destra verso il ponte e, appena attraversato il fiume, girare nuovamente a destra lungo la Stura di Lanzo. Proseguire sull'argine della Stura per un breve tratto, fino al cavalcavia nei pressi della diga (cosiddetta "Curva delle Centolire", quindi fiancheggiare il canale deviatore, che si seguirà fino alle prime case del comune di San Mauro. Qui scendere dall'argine e imboccare Via Trento, poi attraversare la piazzetta Monte Tabor e proseguire in Strada Bertolla, fino a raggiungere, dopo qualche centinaio di metri il Centro Ippico Turi (Punto Tappa).


Descrizione percorso da San Mauro a Moncalieri Vallere (direzione da nord a sud)

Usciti dal Centro Ippico Turi, svoltare a destra e proseguire dritto per 200 metri, fino alla piazzetta Monte Tabor, che si attraversa. Svoltare a sinistra nella Via Trento, che porterà direttamente, dopo circa 100 metri, sull'argine del canale dell'azienda elettrica. Salire sull'argine e proseguire in direzione di Torino.
Giunti al Ponte Diga, passare sotto il cavalcavia e poi lungo l'argine della Stura, fino a raggiungere il ponte Amedeo VIII di Corso Regio Parco. Qui svoltare a sinistra sul ponte e, appena attraversato il fiume, svoltare ancora a sinistra, per immettersi nel Parco della Colletta. Percorrere completamente il parco lungo gli argini, prima della Stura fino alla confluenza con il Po, poi del Po. Quindi risalire a ritroso la sponda della Dora Baltea, fino ad incontrare la passerella pedonale che la attraversa. Svoltare a sinistra sulla passerella e poi subito a sinistra sul viale di Lungodora Voghera, fino a raggiungere, con un sentiero in mezzo al piccolo parco, il Ponte di Sassi, al fondo di Corso Belgio, sopra il Po.
Svoltare a sinistra e percorrere il ponte in direzione della collina. Oltrepassato il ponte, subito dopo scendere a sinistra sotto il ponte e poi nuovamente a sinistra, per imboccare il lungo Po in direzione del centro della città di Torino.
Dopo aver percorso il Parco Fausto Coppi con il monumento al grande ciclista, passare sotto il Ponte Regina Margherita e proseguire in riva al fiume sotto il Parco Michelotti. Arrivare fino al Ponte Vittorio Emanuele I, di fronte alla chiesa della Gran Madre. Qui si può ammirare a sinistra l'imponente chiesa della Gran Madre di Dio e, a destra, la grandiosa piazza Vittorio Veneto, una delle piazze più grandi d'Italia. Superare il ponte e proseguire su comodi marciapiedi e, nel tratto centrale, lungo il fiume, fino a raggiungere il Ponte Umberto I di Corso Vittorio Emanuele II.
Qui svoltare a destra e poi svoltare a sinistra nei pressi dell'Arco dell'Artiglieria nel Parco del Valentino. Costeggiare il fiume, magari entrando nel Borgo Medievale dall'ingresso con la torre ed il ponte levatoio, attraversando completamente il borgo, per poi uscirne attraverso il cancello sud. Superato il Borgo Medievale, ammirare la bellissima Fontana dei Mesi.
Attraversare tutto il Parco del Valentino fino al Ponte Isabella. Passati sotto il ponte, prosegue in riva al fiume per passare quindi sotto il Ponte Balbis (Molinette). Qui si imbocca la pista ciclopedonale in riva al Po nella zona di Italia 61, la quale conduce direttamente alla passerella sopra il torrente Sangone. Scendendo dalla passerella si entra nel Parco Le Vallere (corso Trieste 98, a Moncalieri).


 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2017 - Ente di gestione delle Aree Protette del Po Torinese - p. iva 06398410016