Vai alla home di Parks.it

Abbazia di Pulcherada a San Mauro Torinese

L'abside di S. Maria di Pulcherada
L'abside di S. Maria di Pulcherada

Fondata in epoca franca

Storia
L'Abbazia di San Mauro di Pulcherada (antico nome romano dell'attuale San Mauro Torinese) sorse probabilmente durante gli anni della dominazione franca (773 - 875). Il primo documento che menziona l'Abbazia di Pulcherada è il diploma di fondazione del monastero di Spigno, ad opera di Anselmo I, marchese di Saluzzo. Tale documento porta la data del 4 maggio 991 e da esso risulterebbe che l'Abbazia di Pulcherada era stata precedentemente distrutta da "uomini cattivi" (mali homines, cioè i Saraceni), i quali nel 937, nel 951 e nel 954, scendendo dalla Valsusa, fecero incursioni nel Torinese, saccheggiando Susa e Torino e distruggendo l'antico monastero di San Mauro, coi suoi castelli di Pulcherada, Matingo, Albareto e Sambuceto (Sambuy). L'abbazia fu ricostruita in più fasi, sia su impulso del marchese Anselmo, che nel 991 la cita appunto nel diploma ricordato, sia nei secoli undicesimo e dodicesimo. Il complesso subì rimaneggiamenti nei secoli tredicesimo e quattordicesimo.

Altre informazioni

Comune: San Mauro Torinese (TO)  Regione: Piemonte


share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2019 - Ente di gestione delle Aree Protette del Po Torinese - p. iva 06398410016