Vai alla home di Parks.it

A Villa Sgadari nel Parco delle Madonie la presentazione del libro di Antonella Italia dove si parla anche della via Francigena delle Madonie

(Petralia Sottana, 02 Gen 19) Nella splendida Villa Sgadari nel cuore del Parco delle Madonie è stato presentato il libro di "La torre normanna, Santa Cristina e i pellegrini sulla via Francigena" dell'architetto Antonella Italia. Durante il Medioevo,  Palermo era una delle tappe principali della Via Francigena, attraversato da pellegrini e mercanti, che si snodava fino a Messina e, proseguiva verso Roma, Santiago de Compostela e Gerusalemme. La strada che da Palermo conduceva a Messina attraversava alcuni paesi delle Madonie per giungere a Troina in provincia di Enna. A questo percorso l'architetto Italia dedica un capitolo intero di approfondimento Cammini e itinerari peregrinorum. Nella guida viene descritta la storia delle antiche vie di transito e pellegrinaggio ed in particolare proprio quella detta Palermo Messina per le montagne che collega Troina, Nicosia, Petralia, Polizzi e Caltavuturo. Lungo quest'ultima, tra le più importanti, la commenda dei Cavalieri di Malta a Polizzi Generosa, Petralia Sottana con il magnifico ponte di San Brancato e Petralia Soprana con la chiesa di San Teodoro costruita nel 1062 da Ruggero passando per Gangi.La pubblicazione, "La torre normanna, Santa Cristina e i pellegrini sulla via Francigena", arricchita dalla prefazione dal presidente della sezione di Palermo di Italia Nostra Piero Longo e dalle immagini di Lorenzo Mercurio e Toni Saetta.

 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2019 - Ente Parco delle Madonie