Vai alla home di Parks.it
 

"Sassi di Matera - Castel del Monte" il 2 giugno la prima cicloturistica tra i due Patrimoni UNESCO

Il percorso inaugura la rete di ciclovie del Parco Nazionale dell'Alta Murgia ed è evento di apertura di Voler Bene all’Italia

(Gravina in Puglia, 06 Mag 16) Fin dalla sua prima edizione è destinata a lasciare una traccia del suo passaggio: è la "Sassi di Matera - Castel del Monte", cicloturistica organizzata dal Parco Nazionale dell'Alta Murgia tra i due siti UNESCO più noti e rappresentativi di Puglia e Basilicata.
Il percorso, è stato presentato questa mattina nel colonnato della Provincia di Bari, alla presenza dei rappresentanti istituzionali, dei Sindaci dei Comuni del Parco coinvolti nel percorso (Corato, Ruvo di Puglia, Poggiorsini e Gravina) e delle associazioni sportive coinvolte nella manifestazione.  

Il Presidente del Parco Nazionale dell'Alta Murgia Cesare Veronico ha illustrato lo spirito di questa iniziativa: "La Sassi di Matera - Castel del Monte evoca già dal nome una bellezza che possono permettersi in pochi al mondo: il 2 giugno inaugureremo un percorso di 81 chilometri ma lanceremo un progetto che mette in rete i nostri 13 comuni coi loro beni naturali e culturali di maggior pregio. Oltre 800 chilometri percorribili in bicicletta che si accompagnano a 12 percorsi di trekking e a tante iniziative per gli amanti dell'ecoturismo, un fenomeno in costante crescita. L'ecoturismo nel 2012 ha permesso in Europa di far fatturare alle aziende 44 miliardi di Euro, generando 20 milioni di pernottamenti l'anno. Secondo le stime più recenti il cicloturismo in Italia potrebbe fruttare 3.2 miliardi l'anno, senza consumare suolo e valorizzando le nostre risorse. Il ruolo strategico del Parco, tra Matera e il Capoluogo di regione, sta già intercettando turisti da tutta Europa: questa cicloturistica aprirà nuove vie ai visitatori".
Antonio Decaro, nella duplice veste di Presidente della Comunità del Parco e di Presidente della Città Metropolitana di Bari, è quindi intervenuto sul ruolo del Capoluogo e della Città Metropolitana: "Il tutto esaurito registrato negli alberghi di Bari in questi giorni non è dovuto soltanto alla festività di San Nicola: è merito anche di tutti i centri dell'entroterra che si attivano con progetti, promuovendo paesaggio, colori e sapori. Siamo convinti che si debba investire sul paesaggio e sulla cultura e abbiamo chiaro che solo facendo rete si possono raggiungere risultati straordinari. Per questo motivo abbiamo inserito nel patto per la Città Metropolitana che stiamo sottoscrivendo col Governo Centrale un percorso di reti ciclabili che coinvolge in prima linea i comuni dell'area metropolitana e in particolare quelli del Parco con un investimento da 9 milioni di euro, oltre a 7 milioni per valorizzare ipogei e beni culturali. Chi viene dal Nord Europa spesso usa la bicicletta per godere del paesaggio: noi lo metteremo nelle migliori condizioni possibili".
 
Giovanni Schiuma, Vicesindaco di Matera ha quindi illustrato le potenzialità del progetto: "Siamo onorati dell'invito e del coinvolgimento in questo progetto che rientra in un progetto più organico, una rete a supporto del turismo culturale e dell'Ecoturismo su tutta la nostra area. In questo momento Matera è un brand attrattivo, ma non viviamo di isolamento, siamo una città che insiste sul territorio della Murgia e che si sente parte di quest'area. Questa iniziativa aprirà la pista ad altre collaborazioni, creando una filiera sostenibile e oggi sono qui a manifestare la nostra disponibilità".

Nicola Giorgino, sindaco di Andria, Comune che ospiterà l'arrivo del percorso ha quindi riaffermato la collaborazione già esistente tra i Comuni del Parco: "Il Castel del Monte, coi suoi 320 mila visitatori annui rappresenta una delle mete di punta dei turisti che raggiungono il nostro territorio ed è al centro di molte iniziative che ci vedono uniti al Parco, a partire dalle ciclovie che partono dai nostri comuni. L'unione con Matera, anche nel nome di quel Federico II che ha lasciato tracce importanti nel comune lucano, ha un valore più che simbolico. Stiamo attuando quella rete di buone pratiche e progetti per la valorizzazione in chiave turistica dei nostri beni".
 
La pedalata cicloturistica "Sassi di Matera – Castel del Monte" aprirà quest'anno la tredicesima edizione di "Voler Bene all'Italia", la festa dei piccoli Comuni di Legambiente, che si terrà dal 2 al 5 giugno, dedicata quest'anno ai "Cammini di bellezza". I protagonisti saranno infatti gli itinerari storici presenti nei borghi italiani che sveleranno le comunità ed i suoi attori come custodi dei territori e promotori di un turismo rispettoso dei paesaggi, delle identità e del buon vivere in un'Italia fatta di piccole e virtuose realtà. "Voler Bene all'Italia" sarà l'occasione per valorizzare e celebrare le risorse dei borghi, le tradizioni, i tesori e i talenti nascosti, gli itinerari, le proposte del territorio e le progettualità più innovative ma anche un modo per attirare l'attenzione su un tema, quello dei centri minori, che necessita di misure ad hoc e di nuove strategie per riequilibrare il territorio italiano.
 
L'evento segnerà anche l'inizio di Suoni della Murgia nel Parco, storica manifestazione che unisce iniziative ecoturistiche a concerti ed eventi culturali di richiamo internazionale.
Il primo concerto della rassegna si svolgerà a Castel del Monte al termine della cicloturistica e prevede la presenza degli Oni Wytars, ensemble internazionale fondato nel 1983 che esplora e unisce le tradizioni della musica popolare e colta del mediterraneo in uno spettacolo suggestivo, dedicato alla figura di Federico II.

Info sul percorso

'Sassi di Matera - Castel del Monte' il 2 giugno la prima cicloturistica tra i due Patrimoni UNESCO'Sassi di Matera - Castel del Monte' il 2 giugno la prima cicloturistica tra i due Patrimoni UNESCO'Sassi di Matera - Castel del Monte' il 2 giugno la prima cicloturistica tra i due Patrimoni UNESCO
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-twitter
© 2022 - Ente Parco Nazionale dell'Alta Murgia