Vai alla home di Parks.it
 

Un Parco per la Natura, i cittadini, e una nuova economia sostenibile e circolare

La diffusione di connettività Wi-fi e piattaforme intelligenti sul territorio italiano per l'attuazione di misure sperimentali e di buone pratiche di valorizzazione del patrimonio culturale

(Gravina in Puglia, 18 Mag 18) Il Parco delle tre "C"

  • CONOSCENZA quale strumento di comprensione ed evoluzione territoriale (piano del parco e patto ambientale).
  • CONSAPEVOLEZZA di possedere un PATRIMONIO unico da tutelare e difendere perché parte della nostra IDENTITA'.
  • CONDIVISIONE come uso del bene comune nel rispetto sostenibile della risorsa e dello spazio (sussidiarietà). Con deliberazione del Consiglio Direttivo n. 5 del 19 gennaio 2018  il Parco ha assunto il provvedimento concordato in sede MIBACT e MISE per "La diffusione di connettività Wi-fi e piattaforme intelligenti sul territorio italiano per l'attuazione di misure sperimentali e di buone pratiche di valorizzazione del patrimonio culturale", da sviluppare in cooperazione con la Regione Puglia, anche a supporto di un innovativo Piano INTEGRATO di Gestione dei siti UNESCO della Puglia tra cui Castel del Monte nell'area parco.

La GESTIONE sostenibile e innovativa dei territori ad alta valenza ambientale e culturale è una delle grandi sfide del mezzogiorno d'Italia. Modelli avanzati proposti dal MIBACT per i siti UNESCO, possono rappresentare l'occasione per attivare un Piano di Azione integrato a Regia Regionale con il Polo Museale della Puglia e il Parco per innovare i modelli di gestione del CAPITALE NATURALE E CULTURALE.

La grande sfida del SUD è sicuramente "MATERA Capitale europea della Cultura 2019", la Regione PUGLIA e la città di MATERA sono in forte sinergie sulla mobilità dolce, l'accessibilità, l'accoglienza, la promozione della natura e della cultura di queste splendide terre. Il Parco in questa direzione ha assunto come VISION 2018 della sua azione un Piano di Azione… verso MATERA 2019 e chiesto alla Regione di condividere il lungimirante progetto dell'Assessore Capone "La Murgia Abbraccia Matera" in questo scenario i cittadini e il territorio sono i protagonisti della sfida in un quadro istituzionale aperto, condiviso e partecipato.
Il programma della Giunta comprende interventi differenziati, che portano alla realizzazione di progetti innovativi all'interno del Piano del Parco, fino alla ideazione ed attuazione di strategie e interventi da sviluppare lungo le tratte ferroviarie pugliesi dismesse. Queste misure, per 2,5 milioni di euro, saranno attuate dal Parco nazionale dell'Alta Murgia.

Un Parco per la Natura, i cittadini, e una nuova economia sostenibile e circolare
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-twitter
© 2022 - Ente Parco Nazionale dell'Alta Murgia