Vai alla home di Parks.it
 

30 anni di Camoscio appenninico sulla Maiella. 1991-2021

Giovedì 19 Agosto 2021, Sede del Parco di Lama dei Peligni e Museo Naturalistico-Archeologico "M. Locati"

(Guardiagrele, 12 Ago 21) Dalla scommessa di Lama dei Peligni ad un grande successo di conservazione
Una comunità, quella di Lama dei Peligni, che scommette su un animale a rischio di estinzione e ne ospita il ritorno sulle sue montagne. La lungimiranza di coloro che ebbero l'intuizione di creare una nuova colonia sulla Maiella, dalla sua popolazione sorgente del Parco d'Abruzzo, e di dare una speranza in più al Camoscio più bello del mondo. Il contributo del Parco che, successivamente, ha lavorato per tutelare quella che è diventata la più grande colonia di camosci dell'Appennino e che ha dato, a sua volta, origine alle neo-colonie dei Sibillini e del Sirente.

30 anni di storia della conservazione che vanno rivissuti insieme. Vi aspettiamo a Lama dei Peligni!

30 anni di Camoscio appenninico sulla Maiella. 1991-2021Il Programma dell'Evento
Il Programma dell'Evento
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-twitter
© 2022 - Ente Parco Nazionale della Maiella