Vai alla home di Parks.it
Banner Locale per la promozione del territorio

Punti d'interesse

Chiesa di Montebenedetto
Chiesa di Montebenedetto

Parco Orsiera Rocciavrè


Le tracce del passato

Balm Chanto
Riparo sotto roccia dove cacciatori e pastori seminomadi abitavano circa 2500 anni prima di Cristo. A partire dal 1983 scavi archeologici hanno portato alla luce manufatti in osso e pietra levigata e resti di recipienti in terracotta. La superficie rocciosa piana è disseminata da una cinquantina di coppelle (incavi emisferici artificiali scavati nella roccia) sparse senza apparenti criteri. Sono incisioni molto abrase dall'azione degli agenti atmosferici, ma ancora visibili se le condizioni di luce radente lo consentono.

Incisioni rupestri
Nella regione delle Alpi Occidentali italiane, le incisioni rupestri delle Valli pinerolesi (Val Pellice, Val Risagliardo, Val Germanasca e Val Chisone) rappresentano il più vasto comprensorio attualmente noto. Le incisioni rupestri di queste valli (dette anche "petroglifi") furono scolpite su rocce giacenti sui fianchi e sulle dorsali delle valli, per lo più ad altitudine variabile da 700 a 2.000 m s.l.m.

Opere militari

  • Forte di Fenestrelle
  • Forte di San Moritio
  • Strade Militari: Si tratta di strade costruite unitamente alle molte fortificazioni che si ergono sullo spartiacque tra Val Susa e Val Chisone, con lo scopo di collegare le varie opere militari. Percorribili nel solo periodo estivo (con limitazioni per i veicoli motorizzati), hanno il fondo sterrato e piuttosto sconnesso; si snodano tra Prà Catinat e Sestiere con un collegamento a Susa attraverso il Colle delle Finestre, mantenendosi quasi sempre a quote superiori a 2000 m s.l.m..

Opere religiose

Attività economiche


 

Proposte turistico culturali

Iniziative ed eventi sono consultabili nel calendario eventi del sito www.parchialpicozie.it


share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2018 - Ente di gestione delle aree protette delle Alpi Cozie