Vai alla home di Parks.it

Parco Naturale Regionale di Piana Crixia

Banner Locale per la promozione del territorio

Giro alto dei Calanchi di Langa

A piedi         

    Il giro alto della Langa è contraddistinto dall'utilizzo di pittogrammi gialli, recanti i numeri =5= e =6=. E'un percorso ad anello di circa 10 Km, che si articola lungo il tracciato che collega le frazioni alte del Parco, nelle quali l'utilizzo della pietra di Langa connota il paesaggio e tutti i manufatti rurali che vi si trovano. E' un sentiero che ha nelle località ERCHE, CASE TAPPE, BERTORELLI e CASE LANGA da una parte e VILLARELLO dall'altra, gli esempi di un territorio rurale ancora integro e produttivo.
    Il percorso si snoda e si articola tra le sponde alte e boscate del Rio Micheletto e del Rio Bardolato, su di un dislivello di 360 metri.
    La partenza consigliata è dalla località TAGLIO (305 m s.l.m.) in prossimità del piazzale delle corriere (dove si possono lasciare le macchine) da dove si inizia seguendo la segnaletica urbana che indica: "ERCHE" proseguendo sempre sulla strada principale che inizialmente è su fondo di asfalto e poi diventa naturale lasciato l'ultimo agglomerato rurale delle Erche Soprane (354 m s.l.m.).
    Da qui, si continua a salire nel grande polmone verde del Parco (mantenendo sempre il sentiero principale), fino a raggiungere i casolari delle CASE TAPPE (530 m s.l.m.) e dove si possono ammirare antichi castagni di cui uno monumentale, posto proprio nei pressi del percorso e contraddistinto da un piccolo cartello.
    Lasciato questo piccolo agglomerato di mezza costa, il fondo del percorso ritorna ad essere di bitume (anche se molto usurato) e prosegue attraversando la località BERTORELLI (568 m s.l.m.). Passata la fattoria e le sue pertinenze ( da cui prende il nome la frazione) si deve mantenere sempre la strada principale e svoltare (nei quattro bivi successivi) sempre a sinistra. Il primo è a 80 metri da queste case, il secondo è in cresta (da dove si ammirano le Alpi e la catena del Monte Rosa) e che conduce ai pochi casolari delle CASE LANGA (638 m) posti sulla strada e, dai quali si riscende per imboccare il terzo bivio (sempre a sinistra) sulla Provinciale SS.PP. 29, in direzione TODOCCO. Da qui ,si percorre la Provinciale per 350 metri circa, e si svolta nuovamente a sinistra ( per la quarta volta) su di una strada bianca, in prossimità di un' abitazione chiamata "la casetta dei nanetti" che conduce alla località VILLARELLO ( 578 m s.l.m.). Raggiunta la frazione di crinale, si deve svoltare a destra della Cappelletta posta sul crocevia. Da qui, la strada diventa nuovamente asfaltata e la si deve percorrere per circa 600 metri fino a quando, in prossimità di una curva a gomito, la si lascia per continuare il percorso su una strada sterrata che conduce alla Chiesa Parrocchiale di San Massimo, dalla quale si scende poi, in paese che prende il nome del Santo patrono. Il percorso poi procede a destra lungo la Strada Provinciale n.29 per circa 1500 metri in direzione CORTEMILIA fino ad incontrare l'incrocio (da cui si era arrivati) che porta a SEROLE- CASE LANGA e poi ai BERTORELLI e via via… a scendere fino al TAGLIO.

     


     
    share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
    © 2017 - Comune di Piana Crixia