Vai alla home di Parks.it

Sabato 27 giugno riaprono i Centri visita e i Punti informativi dei Parchi Emilia Centrale, oltre alla salita al Sasso della Croce nel Parco dei Sassi di Roccamalatina

(25 Giu 20) Da sabato 27 giugno riaprono i Centri visita ed i Punti informativi dei Parchi Emilia Centrale, oltre alla salita al Sasso della Croce nel Parco dei Sassi di Roccamalatina. Riaperture importanti che fanno seguito a quella delle iniziative pubbliche avvenuta la scorsa settimana (a numero chiuso con prenotazione obbligatoria) e che rappresentano un passaggio significativo dopo le restrizioni causate dall'emergenza da Covid-19.

A partire da questo fine settimana, dunque, i visitatori potranno trovare aperti i Centri visita del Borgo dei Sassi, completamente rinnovato (dal 27 giugno al 1° novembre, sabato e festivi ore 10-12 e 13-19; tutti i giorni dal 1° al 23 agosto) e del Fontanazzo a Pieve di Trebbio (dal 28 giugno al 30 agosto, domeniche e festivi ore 10-18) nel Parco dei Sassi di Roccamalatina e il Centro visita di Cà Silvestro (dal 4 luglio al 30 agosto, tutti i giorni ore 9-11 e 15-18) nel Parco del Frignano. Apriranno anche i Punti informativi del Parco del Frignano a Pievepelago (dal 1° luglio al 12 settembre, tutti i giorni feriali e il giorno di Ferragosto ore 8,30-12,30), a Capanno Tassoni (dal 27 giugno al 6 settembre, tutti i giorni ore 8-22 esclusi i lunedì 6, 20 luglio e 3, 17 agosto), a Fanano (dal 1° luglio al 31 agosto, tutti i giorni ore 9,30-12,30 e 16-19) e al lago Santo (dal 27 giugno al 31 agosto, sabato e festivi ore 8,45-16,45; mese di agosto tutti i giorni), quest'ultimo con il consueto parcheggio a pagamento, ora dotato di servizi pubblici.

Ogni Centro visita metterà a disposizione degli utenti tutti i dispositivi sanitari previsti dalle norme e la fruizione sarà regolamentata da un apposito Decalogo (PDF http://www.parchiemiliacentrale.it/pdfuff/YYECEdocumento-265-1.pdf) che definisce comportamenti, distanze e dispositivi individuali obbligatori, così come prescritto dalla delibera del Comitato esecutivo dell'Ente Parchi n. 40 del 12/06/20 e dal decreto del Presidente della Giunta Regionale n. 113 del 17/06/20, ivi inclusa la sottoscrizione di un'autodichiarazione (PDF http://www.parchiemiliacentrale.it/pdfuff/YYECEdocumento-265-2.pdf).

Si tratta delle stesse norme che regolamentano la partecipazione alle iniziative pubbliche con accompagnatore, all'interno delle quali è stata inserita quest'anno anche la salita al Sasso della Croce, una breve e spettacolare ascesa al punto più panoramico e suggestivo del Parco dei Sassi di Roccamalatina che rappresenta una delle visite più "gettonate" dei Parchi dell'Emilia Centrale. Anche qui la salita (come sempre a pagamento, da quest'anno 5 euro) è ora svolta solo con accompagnatore ed è stata contingentata nei numeri e nelle giornate (gruppi da otto persone per tre turni il sabato pomeriggio e cinque la domenica) ed è anch'essa a prenotazione obbligatoria (http://www.parchiemiliacentrale.it/sassodellacroce.php).

Da rilevare, infine, che per favorire la frequentazione delle aree protette, il Decreto Regionale prevede una deroga (fino a fine anno) alla norma che vieta il campeggio libero: il bivacco notturno in tenda è consentito presso le strutture ricettive all'interno dei Parchi, previa autorizzazione del gestore che dovrà mettere a disposizione i servizi igienici.

Il Sasso della Croce nel Parco dei Sassi di Roccamalatina (Ph. G. Savini)
 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2020 - Ente di gestione per i Parchi e la Biodiversità Emilia Centrale