Vai alla home di Parks.it
 

Zucca di Castellazzo Bormida

La zucca, originaria dell'America centrale e coltivata in Italia dal 1500, ha una coltura di vecchia tradizione nella pianura del torrente Bormida e nella zona di Casalcermelli, dove trova terreni adatti, freschi e con buon drenaggio. Seminata in pieno campo tra aprile e maggio, la pianta va cimata e diradata lasciandole 3-4 frutti, in modo da ottenerne pezzature uniformi. La si raccoglie in autunno, prima delle gelate, ponendo attenzione al trasporto per evitare ai frutti tagli e ammaccature.
Le zucche vengono immagazzinate in locali aerati e asciutti: sono adatte a una conservazione lunga, durante la quale migliorano le caratteristiche organolettiche con la trasformazione dell'amido in zucchero.

Zucca di Castellazzo Bormida
Zucca di Castellazzo Bormida
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-twitter
© 2022 - Ente di gestione delle Aree Protette del Po piemontese - p. iva 06398410016