Vai alla home di Parks.it

Parco Naturale Regionale delle Alpi Liguri

www.parconaturalealpiliguri.it
Banner Locale per la promozione del territorio

Pane di Triora

Pane di Triora
Pane di Triora
Pane di Triora
Pane di Triora a fette
PAT - Prodotti Agroalimentari Tradizionali


Caratteristiche:
Il nome di Triora è strettamente legato alle streghe. Si crede che in questi boschi si svolgessero riti satanici e per questo nel XVI secolo alcune donne "invasate" vennero rinchiuse, processate ed addirittura bruciate sul rogo. Per spiegare la diffusione di tale fenomeno è stato chiamato in causa persino il Pane di Triora, che forse all'epoca veniva preparato con la segala cornuta, cereale ricco di l'acido lisergico che può infatti creare alterazioni del sistema nervoso.
Nel tempo sono mutati gli ingredienti e il pane è diventato sicuramente meno pericoloso, ma indubbiamente è rimasto famoso per gli ingredienti (farina integrale ricca di fibre e proteine) e l'aspetto, tondo e largo, riconoscibile per la crusca sul fondo.
Oggi il pane di Triora è un prodotto di panetteria tradizionale riconosciuto come Prodotto Agroalimentare Tradizionale (P.A.T.). E' un pane casereccio di montagna: si presenta con le foglie di castagne che un tempo avevano la funzione di non far attaccare il preparato alla teglia o alla superficie diretta del forno.
Di eccezionale conservabilità, una settimana almeno, è ottimo tagliato a fette spalmate con il bruss, tipica ricotta di capra.

Lavorazione:
Il pane è preparato con farina, farina di grano saraceno e crusca, lievitate per una notte con acqua tiepida e sale; all'impasto viene aggiunto il giorno successivo altro lievito e farina. Dopo aver riposato ancora qualche ora su uno strato di crusca i pani, in forme basse e larghe, vengono cotti in forno caldo utilizzando foglie di castagno per evitare che si attacchino alla base del forno. A cottura ultimata le pagnotte presentano sulla crosta un'incisione di forma quadrata.
Il Pane di Triora è ottimo come accompagnamento per una vasta gamma di secondi e, tagliato a fette, è particolarmente indicato come base per formaggi spalmabili. Può essere consumato fresco per circa una settimana dopo la produzione.

Luoghi di produzione:
Comune di Triora e frazioni limitrofe dell'Alta Valle Argentina

I produttori segnalatiLocalità
 Panificio Asplanato AngiolinoTriora (IM)
 Panificio Pane di TrioraTriora (IM)

share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2017 - Ente Parco delle Alpi Liguri