Vai alla home di Parks.it

Parco Naturale Regionale del Beigua

www.parcobeigua.it

Nel Beigua Geopark pronti al cambio di stagione

Un'estate davvero soddisfacente lascia il posto ad un autunno pieno di iniziative

(Varazze, 17 Set 19) Si chiude in questi giorni una stagione estiva davvero soddisfacente per il Parco del Beigua, che ha registrato non solo tante presenze sui sentieri e visite ai nostri punti informativi, ma anche una entusiastica adesione alle proposte di escursioni guidate, in particolare ai trekking notturni che hanno sempre registrato il tutto esaurito.

Le attività per bambini e famiglie si sono confermate uno dei nostri punti di forza: il programma Junior Geoparker, alla sua seconda edizione estiva, quest'anno è diventato itinerante tra la Casa del Parco a Sassello, nel fresco della Foresta della Deiva, e il nostro balcone affacciato sul mare di Pratorotondo. Sono stati più di 80 i giovani esploratori che hanno partecipato alle attività di micro escursionismo e ai laboratori didattici nella natura; le attività educative promosse dal Centro di Esperienza del Parco piacciono e lo confermano anche i numeri registrati con le scuole: nell'ultimo anno scolastico più di 2000 alunni hanno scelto tra le tante proposte a catalogo disponibili per tutti i gradi di istruzione, dai piccoli della scuola dell'infanzia fino ai ragazzi delle scuole secondarie di primo e secondo grado. Grande successo anche per le uscite dedicate al biowatching in compagnia del naturalista: un modo divertente per avvicinare diverse specie animali, anche quelle meno comuni, e scoprire tante curiosità scientifiche.

Il Direttore Maria Cristina Caprioglio traccia un bilancio dei suoi primi dodici mesi alla guida del Beigua Geopark "È stato un anno intenso ed entusiasmante, una sfida sul piano lavorativo, ma ancor più personale, la conferma di lavorare con una grande squadra con cui affrontare i problemi e trovare le soluzioni migliori. L'Ente Parco sta lavorando a stretto contatto con tutti i soggetti del territorio, per stimolare la creazione di reti e favorire le collaborazioni; vogliamo promuovere un turismo intelligente e non aggressivo per l'ambiente, trasmettere con passione e competenza l'esperienza "parco" alle nuove generazioni e continuare a sostenere le comunità locali nella loro eroica salvaguardia di tradizioni e cultura locale".

L'estate 2019 ha portato con sé importanti novità che riguardano le strutture del Parco. Nel mese di giugno abbiamo trasferito la sede operativa a Varazze, al secondo piano di Palazzo Beato Jacopo, mentre al piano terra l'esistente ufficio IAT è diventato polo turistico di promozione del territorio, grazie alla gestione congiunta tra Comune, Associazione Albergatori e Ente Parco. Una sinergia tra soggetti pubblici e operatori turistici che favorirà l'animazione territoriale, integrando le collaudate proposte di turismo balneare e culturale con il turismo "verde" escursionistico e naturalistico, l'outdoor (cicloturismo, mountain bike, diving), le eccellenze gastronomiche delle produzioni locali e le proposte di turismo esperienziale.

È stata ampliata l'offerta ricettiva con l'apertura del Rifugio di Case Vaccà, sulle alture di Arenzano, accanto al Centro Ornitologico del Parco, in una posizione davvero privilegiata per chi vuole trascorrere qualche giorno a contatto con la natura, per dedicarsi al trekking o al birdwatching: una struttura smart, prenotabile on-line anche con pochissimo anticipo: confidando sul senso di responsabilità degli ospiti, un codice numerico univoco permette loro di accedere autonomamente, lasciando all'Ente Parco, in qualità di gestore delle struttura, il controllo e la manutenzione.

Ora siamo pronti ad entrare con slancio nella stagione autunnale, con un programma di iniziative che conferma gli appuntamenti attesi dagli amici del Parco, come il trekking fotografico dedicato ai protagonisti della stagione, foglie e funghi, e il tradizionale appuntamento a tema geologico nell'ambito della Settimana del Pianeta Terra, evento di portata nazionale, che ci porterà alla scoperta dei fossili di Sassello.

Come sempre ampio spazio alle attività per i più piccoli, sia con gli appuntamenti per i piccoli Junior Geoparker, che nel periodo scolastico si spostano al sabato pomeriggio, sia con le escursioni per tutta la famiglia (anche in notturna), su percorsi piacevoli e panoramici adatti a tutti. E poi la novità: a novembre ci sarà il primo Doggy Trek Beigua, un'escursione con le Guide del Parco in compagnia del proprio cane, rigorosamente al guinzaglio.

Visitate il nostro sito internet, troverete tutta la programmazione aggiornata, il dettaglio delle singole iniziative e le informazioni per prenotare un soggiorno del nostro SMART-Rifugio!

 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2019 - Ente Parco del Beigua