Vai alla home di Parks.it

Parco Naturale delle Capanne di Marcarolo

Banner Locale per la promozione del territorio

Punti d'interesse

Alla scoperta del Parco...

Non lontano dalla località Capanne di Marcarolo sono disponibili cavalli per escursioni e, nel periodo estivo, è anche possibile noleggiare biciclette.

La Federazione Italiana Escursionisti segnala all'interno del Parco una serie di itinerari.

La Costa Lavezzara

Attraversa una delle zone forestali caratteristiche del Parco, il bosco costituito da pino nero, da pino silvestre e da latifoglie tipiche del piano submontano.
Seguendo un vecchio sentiero lungo le sponde del Rio Gorzente si raggiunge la radura di "Pian di Remo", nei pressi della quale una freschissima sorgente ospita un esemplare di una felce assai rara, la Osmunda Regalis.


 
Cerastium utriense
Cerastium utriense

Verso la Colma

In prossimità del displuvio tra il bacino Gorzente e la Valle Stura si raggiunge il confine regionale: una zona molto amena con una splendida vista sulla corona delle Alpi, dal mare all'Adamello. Le quote vanno dai 700 ai 900 m. ed il sentiero travalica verso la Val Stura offrendo un'inaspettata veduta sul Mar Ligure. Verso nord-ovest, invece, si stacca il complesso della Colma, che incombe sull'Ovadese.


 

Il Rio Badana

Una magnifica passeggiata in un naturale giardino botanico che si snoda lungo il Rio Badana in mezzo ad essenze rare quali Lilium Croceum, Daphne Cneorum, Armeria Plantaginea, Astrantia Maior e Gladiolus Palustris.


 

Lungo la Veglia

Itinerario prettamente forestale che si inoltra nel fitto degli abeti, ai quali si associano l'acero sicomoro, il frassino, il castagno, la quercia, il sorbo montano, l'abete bianco e rare betulle.


share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2017 - Ente di gestione delle aree protette dell'Appennino piemontese