Vai alla home di Parks.it

Parco Regionale dei Colli Euganei

www.parcocollieuganei.com
Banner Locale per la promozione del territorio

L'Area Protetta

Carta d'identità

  • Superficie a terra (ha): 18.363,00
  • Regioni: Veneto
  • Province: Padova
  • Comuni: Abano Terme, Arquà Petrarca, Baone, Battaglia Terme, Cervarese San Croce, Cinto Euganeo, Este, Galzignano Terme, Lozzo Atestino, Monselice, Montegrotto Terme, Rovolon, Teolo, Torreglia, Vo'
  • Provv.ti istitutivi: LR 38 10/10/1989
  • Elenco Ufficiale AP: EUAP0243

 

 
Veduta del Monte Lozzo e parte di Valcalaona

Genesi e Geologia

Nei Colli Euganei sono presenti due categorie fondamentali di rocce: vulcaniche e sedimentarie. Le rocce sedimentarie si sono formate nel corso di milioni di anni dal deposito di fanghiglie calcaree e microrganismi.Tali rocce contengono, in molti casi, i resti fossilizzati di organismi marini ed è attraverso lo studio dei fossili (in particolare dei microfossili) che è possibile la datazione delle rocce stesse.

Altre informazioni

Ruta padovana (Haplophyllum patavinum L. G. Don fil.)

La Flora

Nei Colli Euganei è presente un numero sorprendente di specie vegetali.
Ciò è dovuto alla diversa origine e composizione chimica dei terreni, all'accidentata e singolare morfologia dei rilievi, all'isolamento da altri gruppi montuosi e alle alterne vicende climatiche. La zona, rispetto alla monotonia della pianura, rappresenta un'isola naturalistica complessa, dove vivono a stretto contatto vegetazioni d'ambiente caldo arido (termofile) e a carattere montano (microtermiche) o submontano. Si individuano le seguenti tipologie di associazioni vegetali.

Altre informazioni

Zigenide (Zygaena loti)

La Fauna

Nonostante nel tempo abbia subito un consistente impoverimento la fauna è comunque ben rappresentata. Tra i mammiferi insettivori sono comuni il riccio, la talpa, il topo ragno. Tra i roditori il ghiro ed il moscardino. I carnivori sono rappresentati con la volpe, il tasso, la faina e la donnola. Tra i sauri di aree caldo-asciutte incontriamo alcune specie di lucertole e il ramarro, mentre in luoghi fresco-umidi, l'orbettino. I serpenti sono presenti con il biacco nella varietà nera (scarbonasso), e il saettone; diffusa è pure la natrice dal collare con la natrice tessellata.

Altre informazioni

Il Termalismo

La zona dei Colli Euganei è tra le più rinomate d'Italia per quanto riguarda la presenza di risorse termali, che costituiscono una importante attrazione turistica a livello internazionale. Riguardo all'origine del termalismo si fa riferimento ad un modello che esclude qualsiasi relazione tra le acque calde e il fenomeno vulcanico euganeo, troppo antico per rappresentare ancora una sorgente attiva di calore.

Altre informazioni

share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2014 - Ente Parco regionale dei Colli Euganei