Vai alla home di Parks.it

Parco Regionale dei Colli Euganei

www.parcocollieuganei.com
Mappa interattiva
Mostratevi online ai lettori di Parks.it

L'Area Protetta

Carta d'identità

 

 
Veduta del Monte Lozzo e parte di Valcalaona

Genesi e Geologia

Nei Colli Euganei sono presenti due categorie fondamentali di rocce: vulcaniche e sedimentarie. Le rocce sedimentarie si sono formate nel corso di milioni di anni dal deposito di fanghiglie calcaree e microrganismi.Tali rocce contengono, in molti casi, i resti fossilizzati di organismi marini ed è attraverso lo studio dei fossili (in particolare dei microfossili) che è possibile la datazione delle rocce stesse.

Altre informazioni

Ruta padovana (Haplophyllum patavinum L. G. Don fil.)

La Flora

Nei Colli Euganei è presente un numero sorprendente di specie vegetali. Ciò è dovuto alla diversa origine e composizione chimica dei terreni, all'accidentata e singolare morfologia dei rilievi, all'isolamento da altri gruppi montuosi e alle alterne vicende climatiche. La zona, rispetto alla monotonia della pianura, rappresenta un'isola naturalistica complessa, dove vivono a stretto contatto vegetazioni d'ambiente caldo arido (termofile) e a carattere montano (microtermiche) o submontano.

Altre informazioni

Zigenide (Zygaena loti)

La Fauna

Nonostante nel tempo abbia subito un consistente impoverimento la fauna è comunque ben rappresentata. Tra i mammiferi insettivori sono comuni il riccio, la talpa, il topo ragno. Tra i roditori il ghiro ed il moscardino. I carnivori sono rappresentati con la volpe, il tasso, la faina e la donnola. Tra i sauri di aree caldo-asciutte incontriamo alcune specie di lucertole e il ramarro, mentre in luoghi fresco-umidi, l'orbettino. I serpenti sono presenti con il biacco nella varietà nera (scarbonasso), e il saettone; diffusa è pure la natrice dal collare con la natrice tessellata.

Altre informazioni

Il Termalismo

La zona dei Colli Euganei è tra le più rinomate d'Italia per quanto riguarda la presenza di risorse termali, che costituiscono una importante attrazione turistica a livello internazionale. Riguardo all'origine del termalismo si fa riferimento ad un modello che esclude qualsiasi relazione tra le acque calde e il fenomeno vulcanico euganeo, troppo antico per rappresentare ancora una sorgente attiva di calore.

Altre informazioni

Il Catajo

Storia, arte e cultura

Sul territorio dei Colli Euganei sono presenti, e possono essere osservate, arcaiche testimonianze degli Antichi Veneti. Un gran numero di reperti che documentano la storia di questo territorio, dalla Preistoria all'età Romana, sono conservati a Este, nel Museo Nazionale Atestino.
Le testimonianze più antiche, rinvenute nelle zone del monte della Madonna e del Venda, databili al Paleolitico, sono costituite da manufatti in selce. Importanti reperti ceramici sono quelli relativi al periodo del Neolitico (fine IV millennio a.C.), venuti alla luce in notevoli quantità presso Castelnuovo. Armi, utensili, oggetti d'ornamento e abbigliamento, risalenti all'Età del Bronzo (II millennio a.C.) e testimonianti la presenza di un villaggio palustre, sono stati ritrovati in prossimità del Lago della Costa, ad Arquà Petrarca.

Altre informazioni

share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-twitter
© 2021 - Ente Parco Regionale dei Colli Euganei