Vai alla home di Parks.it
Banner Locale per la promozione del territorio

Turismo sostenibile

Eccellenti risultati del Parco Nazionale Colline Metallifere nel progetto DestiMED: Destinazioni di Turismo Sostenibile del Mediterraneo

(Gavorrano, 20 Mar 18) A partire dal giugno 2017 il Parco Nazionale delle Colline Metallifere (assieme ad altre 12 aree protette del mediterraneo) è stato selezionato come area pilota per creare e poi sperimentare dei pacchetti turistici sostenibili, nell'ambito di un prestigioso progetto internazionale INTERREG dal titolo DestiMED, in cui Regione Lazio e Federparchi sono tra i leading Partner.
Il progetto mira a promuovere le destinazioni turistiche all'interno delle aree protette del mediterraneo come prodotti turistici omogenei e confrontabili, vendibili in modo integrato e coordinato su mercati internazionali soprattutto nord americani e nord europei.
Le attività di questo progetto si inseriscono nel solco delle Azioni previste dal Piano per il Turismo Sostenibile redatto dal Parco minerario toscano con modalità partecipative nell'ambito della Carta Europea per il Turismo Sostenibile, certificazione ottenuta dal Parco nel 2014 da parte di Europarc Federation. L'implementazione ed il monitoraggio della realizzazione del Piano di Azione sono affidate alla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile sin dai suoi inizi.
Per definire il pacchetto da proporre nel progetto DestiMED, il Parco Nazionale delle Colline Metallifere, ha nei mesi scorsi convocato numerosi incontri e tavoli di lavoro con molti operatori turistici del territorio per costruire la proposta turistica attraverso un lavoro di squadra – coordinato da Fabrizio Santini, responsabile CETS del Parco – che utilizza le metodologie cooperative e partecipative attivate oramai da tempo grazie alla certificazione della Carta Europea del Turismo Sostenibile, che il Parco detiene da 5 anni.
Nel scorso autunno il nostro territorio ha ospitato il primo dei vari test previsti dal progetto DestiMED, dal 7 al 10 novembre 2017 un gruppo di qualificati esperti internazionali di turismo ha partecipato ad un soggiorno di 4 giorni improntato alla sostenibilità e alla valorizzazione della storia e delle emergenze del Parco.
A seguito di quella esperienza, gli esperti hanno compilato dei complessi report di valutazione con numerosi indicatori di qualità: la attrattività del pacchetto, la professionalità dei fornitori di servizi turistici, il grado di coinvolgi mento della cittadinanza locale, e – grazie alla collaborazione con il prestigioso Global Footprint Network – è stata misurata la sostenibilità – in termini di CO2 emessa – delle varie attività proposte ai turisti. Questa è una innovazione totale di questo progetto.
Pochi giorni fa sono giunti al Parco i Report di Valutazione ed il 23 febbraio una commissione di esperti di progetto, Luca Santarossa e Paolo Pigliacelli di Federparchi, hanno visitato il nostro territorio per illustrare i Report di valutazione e confrontarsi con i partecipanti per delineare i miglioramenti da operare in vista del prossimo test di progetto che si svolgerà nella primavera 2018, molto probabilmente in maggio.

 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2018 - Consorzio del Parco Tecnologico e Archeologico delle Colline Metallifere Grossetane