Vai alla home di Parks.it

Parco Naturale Regionale Monti Simbruini

www.simbruini.it

Salvataggio di un cavallo caduto in una dolina

(Jenne, 02 Ott 17)

Nella giornata di Domenica 01 ottobre u.s. il personale del Servizio Guardiaparco del Parco dei Monti Simbruini è intervenuto in loc. Valle Maiura / Campo Buffone nel Comune di Subiaco dove era stata segnalata la presenza di un cavallo maschio adulto rimasto intrappolato, a seguito di una caduta, all'interno di una dolina di crollo.

(Le doline sono depressioni del terreno tipiche di ambienti carsici, come quello del Parco dei Monti Simbruini, generate dallo scioglimento della roccia calcarea da parte delle acque meteoriche, che determinano in alcuni casi dei repentini sprofondamenti del terreno più o meno grandi).

L'animale non presentava ferite ed era piuttosto reattivo. Sul posto erano presenti alcune persone ed anche colui che durante una passeggiata aveva rinvenuto l'animale. I Guardiaparco hanno quindi provveduto a contattare del personale del Centro di Equitazione Campaegli per valutare eventuali interventi e quindi provveduto insieme a questi a predisporre una rampa di risalita con massi e terra per facilitare la salita dell'animale. L'allevatore del Centro, quindi, sceso nella dolina tranquillizzava il cavallo e lo spronava ad uscire dalla buca attraverso la ripida rampa di fortuna. Fortunatamente l'operazione avveniva con facilità anche in considerazione della giovane età dell'animale, che poteva tornare di nuovo a pascolare.

La presenza di tale nuova dolina di crollo sarà oggetto di messa in sicurezza per cercare di ridurre al minimo ulteriori analoghi pericoli al bestiame domestico e/o alla fauna selvatica. Si coglie l'occasione per avvisare tutti gli utenti del Parco, sia essi semplici camminatori o impegnati escursionisti, che all'interno del territorio del Parco è fondamentale prestare attenzione anche a tali fenomeni carsici superficiali per evitare spiacevoli inconvenienti.  

 

 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2017 - Parco Naturale Regionale Monti Simbruini