Vai alla home di Parks.it

Parco Naturale Regionale Monti Simbruini

www.simbruini.it

Presentazione del "Bike Tour Simbruini"

Un percorso che attraversa quasi tutta l'area protetta dei Simbruini, è lungo ben 112 km; si attraversano spettacolari faggete e pianori carsici, percosi d'acqua, borghi e tanto altro.

(Jenne, 06 Nov 18) Il giorno 31 ottobre alle ore 17:00 presso la Porta del Parco Subiaco si è tenuta la presentazione del  Bike tour dei monti simbruini, un anello di 112 chilometri da percorrere in mountain bike o con la bicicletta assistita, con  partenza e arrivo a Subiaco, passando per Cervara, Monte Livata, Campo dell'Osso, Camerata, Vallepietra,  Campostaffi, Trevi Nel Lazio, Jenne .  Il percorso è  segnalato da frecce direzionali e  può essere scaricato   gratuitamente dal sito del parco.

 "Questo tracciato" ha commentato   il Presidente del Parco dei Simbruini, dr. Enrico Panzini,  "tocca tutti e sette i Comuni del Parco ed è è dedicato agli amanti delle Bike, la cui domanda di fruibilità del nostro territorio è in continua crescita sia per il livello amatoriale che per quello agonistico. Questo nuovo sentiero potrà soddisfare appieno questa domanda, e si aggiunge alle altre offerte turistico-sportive già presenti, come il Trail dei Monti Simbruini, il rafting e gli sport invernali".

L'iniziativa è stata accolta con entusiasmo dal Sindaco di Subiaco Francesco Pelliccia, dal Presidente della X Comunità Montana Luciano Romanzi e dal consigliere della Federazione Ciclistica Italiana Alessandro Bianchi.

il Presidente della Ass.ne Pro Bike di Subiaco Marco Tozzi ha illustrato il percorso e  i punti di ricarica che sono stati installati per le e-bike nei negozi e ristoranti che si sono resi disponibili, esprimendo grande soddisfazione per ciò che è stato realizzato, in un settore, quello della mountain-bike e della bicicletta assistita,  in costante crescita e sviluppo.

Il Direttore del Parco, Carlo Di Cosmo, si è soffermato sull'importanza di puntare sul turismo attivo che sta sempre piu' soppiantando il turismo classico, quello delle grandi mete; " le nuove tendenze",  ha continuato il direttore,   2sono per la vacanza attiva, durante la quale il turista non viole vedere solo i luoghi, ma fare un'esperienza, un'attivita' ; questo tipo di turismo è già un  punto di forza del nostro territorio (penso alle attività legate al rafting o agli sport invernali, o al trekking con la nostra bellissima sentieristica);  con questa iniziativa rafforziamo e integriamo questo tipo di offerta turistica".

 Ha concluso la serata il Direttore Regionale all'Ambiente dr. Vito Consoli, che ha portato i saluti dell'Assessore Regionale all'Ambiente:   "questo nuovo tassello  va a completare una già importante rete di iniziative volte a migliorare ed ampliare l'offerta turistica del territorio, ed è un ulteriore passo in avanti che tutti insieme facciamo per rilanciare l'economia di questi bellissimi luoghi; la  Direzione Regionale  sarà sempre vicina e a sostegno ad iniziative di questo tipo".

 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2018 - Parco Naturale Regionale Monti Simbruini