Vai alla home di Parks.it

Parco Nazionale Arcipelago Toscano

www.islepark.it

Montecristo, l'isola del tesoro

Escursione a Montecristo per scuole locali

Infanzia Primarie Medie Superiori Insegnanti Gruppi Altro
scuola media (secondaria 1° livello) scuola superiore (secondaria 2° livello)

L'isola di Montecristo è la più misteriosa delle sette isole dell'Arcipelago Toscano, si presenta come un massiccio granitico che emerge dal mare, con pareti scoscese e frastagliate poco accessibili, che si aprono nell'unico approdo di Cala Maestra. Il paesaggio racchiude una storia di rocce, di piante, di animali e di uomini vissuta tra misteri e leggende. E' caratterizzato da grandi massi dalle forme più svariate che sembrano in equilibrio instabile, modellati dall'erosione eolica e dal moto del mare, con vegetazione di macchia mediterranea in cui vive la capra di Montecristo. La sua lontananza dalla terraferma, l'isolamento, l'asperità del suolo, le difficoltà d'accesso, sono condizioni proibitive che hanno alimentato nei secoli il fiorire di numerose leggende riguardanti l'isola, come tesoro di Montecristo, reso celebre dal romanzo di Dumas. Questo tesoro però esiste, e ancora oggi lo possiamo trovare visitandola: è l'ambiente incontaminato e selvaggio di Montecristo: un unico ecosistema che comprende il territorio ed il mare che la circonda, che è stato in Italia il primo esempio di gestione congiunta, iniziata nel 1971 con l'istituzione della Riserva Naturale e completata nel 1988 con l'istituzione di una zona di tutela biologica intorno all'isola per una estensione di mille metri dalla costa. La gestione della Riserva Naturale è stata affidata al Ministero dell'Agricoltura e delle Foreste, attraverso la Azienda di Stato per le Foreste Demaniali, e nel 1977 è stata inclusa nella Rete Europea delle Riserve Biogenetiche. Nel 1988 il Consiglio d'Europa ha attribuito alla Riserva il "Diploma Europeo", distinzione internazionale che viene concessa a seguito di severe istruttorie e con la preventiva sottoscrizione dell'impegno di mantenimento e ulteriore perfezionamento della gestione conservativa. Dal 1996 Montecristo è parte integrante del Parco Nazionale Arcipelago Toscano, l'area di tutela marina più grande del Mediterraneo, per garantire la conservazione della biodiversità ed azioni necessarie a fermare la perdita della molteplicità delle forme viventi, negli obiettivi del Countdown 2010. Attualmente l'ambiente dell'isola, frutto delle azioni di tutela che hanno consentito la sua conservazione e la salvaguardia degli aspetti naturalistici che hanno fatto di essa un vero tesoro per la scienza, è sorvegliata da due custodi residenti e dagli agenti del Corpo Forestale dello Stato che si alternano con turni settimanali. Ogni anno possono accedere all'isola non più di mille visitatori, previa autorizzazione del Corpo Forestale dello Stato di Follonica, prevalentemente per motivi amministrativi e scientifici. Nel 2007 l'Ente Parco, in collaborazione con il Corpo Forestale dello Stato di Follonica ed il Comune di Portoferraio a cui appartiene amministrativamente l'isola, ha avviato un programma per favorire lo studio, la ricerca e l'educazione ambientale che coinvolga le scuole dell'Arcipelago Toscano.

Obiettivi
Conoscere il patrimonio naturale del Parco e contribuire a diffondere tra i giovani un senso di appartenenza, di responsabilità e di rispetto nei confronti di tale territorio. Tra gli obiettivi specifici si intende sviluppare la sensibilità ai valori di conservazione e tutela dell'ambiente come sistema integrato tra componenti naturali, antropiche e culturali e favorire una conoscenza diretta dell'isola di Montecristo, quale esempio di ambiente di rilevante valenza naturalistica da conservare. Aumentare il livello di consapevolezza nei confronti delle problematiche inerenti la tutela della biodiversità rientra altresì negli obiettivi dell'Ente.

Destinatari
Il progetto si svolge ogni anno dal 2008 ed è rivolto ai giovani del mondo della scuola media e superiore, secondo percorsi educativi che si sviluppano in maniera diversificata per adattarsi ai diversi livelli e secondo le inclinazioni e gli indirizzi formativi indicati dalla scuola. Nel 2015 si è avuta la partecipazione complessiva di oltre 400 ragazzi, corrispondenti a circa 24 classi delle scuole secondarie di I e II grado dell'isola d'Elba.

Province: Grosseto, Livorno  Regioni: Toscana

Simpatici incontri
Simpatici incontri
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2018 - Ente Parco Nazionale Arcipelago Toscano