Vai alla home di Parks.it
 

"A piedi tra le nuvole": bilancio positivo nonostante meteo e polemiche

Il servizio di navette festivo gestito dal Parco ottiene ottimi riscontri tra gli utenti

(Torino, 16 Set 11) Bilancio positivo per l'edizione 2011 di "A piedi tra le nuvole", il progetto che vede il Parco Nazionale Gran Paradiso coinvolto da ben nove anni nella promozione di forme di mobilità e fruizione sostenibile nell'area del Colle del Nivolet. L'iniziativa promossa dal Parco è diventata un'opportunità per coniugare l'attività di protezione dell'habitat naturale con lo sviluppo economico e turistico non solo di Ceresole, ma di tutto il territorio delle valli Orco e Soana, attraverso un calendario di appuntamenti e attività adatte a tutte le età.

Nonostante le cattive condizioni meteorologiche che hanno caratterizzato buona parte dei weekend estivi, è stato positivo il riscontro da parte di turisti e appassionati provenienti da molte regioni italiane e anche dall'estero. Dall'indagine di customer satisfaction condotta dall'Ente Parco sugli utilizzatori delle navette risulta una percentuale significativa (il 47%) di nuovi visitatori, l'80% degli utenti è favorevole alla ripetizione dell'iniziativa, per un ulteriore 17% addirittura ampliando i giorni e l'orario di chiusura, mentre solo il 2% è contrario alla continuazione del progetto.

Gli intervistati si dicono soddisfatti anche delle attività promosse nel cartellone di eventi, a cui hanno partecipato quasi 3.000 persone, l'88% ritiene infatti siano interessanti ed utili. Sul web c'è stato un forte incremento delle visite, con oltre 13.600 visualizzazioni della pagina dedicata all'evento sul sito del Parco.

In merito alle recenti polemiche apparse su alcuni organi di stampa sull'interruzione del servizio feriale di navette da Ceresole, l'Ente Parco ritiene inoltre doveroso precisare che tale servizio non è riconducibile in alcun modo all'Ente Parco, né al programma di mobilità sostenibile "A piedi tra le nuvole". Il servizio feriale, in funzione dal 2006, è stato infatti attivato da GTT e dalla Provincia di Torino su richiesta del Comune di Ceresole; il Parco non ha alcun ruolo nella gestione di tale servizio e quindi nulla ha a che fare con la cessazione dello stesso a partire da lunedì 29 agosto.

Il ruolo dell'Ente Parco è invece riferibile alle navette previste la domenica e il cui servizio è stato mantenuto con efficienza fino a domenica 28 agosto, così come previsto dal calendario di "A piedi tra le nuvole". Quest'anno inoltre, affinché potesse essere garantito il servizio con lo stesso numero di navette del 2010, nonostante la riduzione dei finanziamenti previsti, l'Ente ha contribuito a finanziare con 4.000 euro di propri fondi il servizio, evitando di rivalersi sugli utenti dei bus con un aumento troppo gravoso del prezzo del biglietto. Il numero medio di corse giornaliere delle navette festive tra il parcheggio del Serrù e il Colle del Nivolet è stato di 36 passaggi, una ogni 15 minuti circa.

Proprio l'87% di coloro che hanno preso la navetta nel corso delle domeniche al Nivolet ritiene ottimo il servizio offerto, un dato che conferma il gradimento delle aspettative degli utenti sulla soluzione proposta e favorisce la mobilità sostenibile con l'arrivo di turisti tramite mezzi pubblici.

share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-twitter
© 2022 - Ente Parco Nazionale Gran Paradiso