Vai alla home di Parks.it

Punti d'interesse

 stambecchi
stambecchi

Valle di Campiglia

Sulla sinistra orografica della valle, ai piedi di un grande masso strapiombante, sorge il Santuario di S. Besso, antico luogo di culto. Ogni anno, il 10 agosto, le popolazioni della Val Soana e quelle di Cogne, sul versante aostano, salgono ai 2000 metri del santuario per una grande festa. Un'occasione da non perdere anche per il turista. Numerosi i percorsi escursionistici nella zona.


 

Gran Piano di Noasca

Forse una delle zone meno conosciute e frequentate del Parco, il Gran Piano e le aree circostanti sono la meta ideale per chi desideri osservare branchi di camosci e stambecchi al pascolo. I prati verdeggianti sono ricchi di acque a tratti ricoperte dai bianchi piumetti degli eriofori. Una splendida traversata consente di raggiunge il Gran Piano partendo poco sotto il Colle del Nivolet, con una balconata continua sulla Valle Orco.


 
Turisti al Nivolet
Turisti al Nivolet

Piano del Nivolet

E' uno dei più interessanti altopiani delle Alpi, sviluppandosi per oltre sei chilometri a 2.500 metri di altitudine.
La zona è ricchissima di acqua: oltre ai numerosi laghetti, incastonati tra le rocce, la verde distesa di pascoli è percorsa dalla Dora di Nivolet che con i suoi meandri forma acquitrini e torbiere, ambienti ideali per la rana temporaria e per le molte specie di piante adattate a tale ecosistema.


 
 

Orvieille - Lago Djouan

Un'antica strada che il re Vittorio Emanuele II percorreva in carrozza sale nel bosco di abeti rossi e larici fino alla più famosa casa di caccia, quella di Orvieille. Il pianoro dove sorgeva la casa, vicino a quella oggi sede dei guardaparco, e il bellissimo Lago Djouan, più sopra, costituiscono degli splendidi belvedere naturali sui ghiacciai e le vette del gruppo del Gran Paradiso.


 
 

Rifugio Vittorio Sella e Casolari dell'Herbetet

L'escursione che porta da Valnontey al rifugio Vittorio Sella è la più frequentata del Parco. Verso sera o al mattino presto nei pressi del vicino Lago del Lauson non è difficile avvicinare gli stambecchi. Da non perdere la bella traversata ai casolari dell'Herbetet con magnifici scorci sui ghiacciai della testata della valle. Il sentiero, piuttosto esposto e attrezzato con alcune corde fisse d'acciaio, richiede una certa prudenza.


 
Capretto di stambecco
Capretto di stambecco
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2017 - Ente Parco Nazionale Gran Paradiso