Vai alla home di Parks.it

Beura-Cardezza

Nel cuore dell'Ossola

Beura-Cardezza
Chiesa S. Giorgio a Beura
Soggiorni
Dove dormire a:
Beura-Cardezza
 
Dove mangiare a:
Beura, Beura Cardezza

Il comune vanta una storia molto antica, legata alla dominazione Viscontea. A testimonianza di ciò, all'interno del paese di Beura, è ancora oggi possibile ammirare resti di numerose torri di Guardia risalenti al periodo medioevale. Oltre a queste, nel nucleo centrale più antico del paese, sorge il Castello Visconteo, esempio di architettura lombarda del 1400.
Rilevanti sono inoltre le due distinte parrocchiali: quella di Beura, risalente al XV secolo, venne edificata sulle rovine di una precedente pieve, mentre quella di Cardezza (1515 - 1833), dedicata a Sant'Antonio Abate, custodisce pregevoli affreschi del pittore vigezzino Lorenzo Peretti.
Infine, sono da segnalare la presenza di un Chiostro e di un Cimitero Storico nella frazione Cardezza, oltre a Gallerie Sotterranee e resti di epoca romana (sec. II) nella zona di Beura.
Il comune, anticamente chiamato "Bevola", deve il proprio nome alla beola, roccia tipica dell'Ossola, particolarmente adatta a essere tagliata in lastre e utilizzata per pavimentazioni e coperture. La beola rappresenta quindi un elemento essenziale per l'economia della zona, basti pensare che le cave per l'estrazione della roccia di Beura risalgono a circa 500 anni fa.

  • Abitanti: 1468
  • Altitudine: capoluogo 257 metri slm

Altre informazioni

Provincia: Verbano-Cusio-Ossola Regione: Piemonte
Sito ufficiale: www.comune.beuracardezza.vb.it

share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2019 - Ente Parco Nazionale Val Grande