Vai alla home di Parks.it

Cambiamenti climatici, salute delle piante e biodiversità: il paesaggio che verrà

Convegno nell’ambito di Editoria & Giardini

(Vogogna, 09 Set 20) Sabato 12 settembre alle ore 15,00 presso Casa Ceretti, via Roma 42 Verbania Intra si terrà il convegno in oggetto con il seguente programma:

  • Riccardo Santolini, Crisi climatica e Capitale Naturale: quale futuro per il nostro ben-essere

Università degli Studi di Urbino "Carlo Bo". Biologo, docente di Ecologia, Membro del Comitato Nazionale per il Capitale Naturale presso il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. La sua attività di ricerca riguarda la valutazione ecologico-economica delle funzioni ecologiche (servizi ecosistemici) e del Capitale naturale in relazione alla biodiversità ed ai cambiamenti climatici.

  • Paola Favero, I boschi fragili raccontano il cambiamento climatico

Alpinista appassionata, scrittrice e forestale, (già comandante del Reparto Carabinieri per la Biodiversità di Vittorio Veneto), esperta di educazione ambientale, Paola Favero cammina e racconta di crode e foreste, di leggende antiche ed esseri fantastici, di ambienti lontani e problematiche ambientali. Oltre a 18 libri legati alla montagna, ha pubblicato decine di articoli e tenuto convegni e conferenze sulle foreste e i cambiamenti climatici.

  • Fabrizio Butté, Cambiamenti climatici: effetti  e prospettive sulla flora nei giardini e nei parchi storici

Fabrizio Buttè dottore agronomo. Libero professionista. Dal 1991 consulente per la gestione di piante ornamentali in ambiente urbano e vivaistico e, dal 1998, consulente dell'Ente Giardini Botanici di Villa Taranto. Membro I.S.A. (International Society of Arboricolture), e Socio Fondatore S.I.A. (Società Italiana di Arboricoltura). Segue in particolare le problematiche della stabilità degli alberi in ambiente urbano ed in relazione agli eventi meteo.

  • Monica Perroni, Michele Bove, MAB Unesco Ticino Val Grande Verbano: officina di buone pratiche … verso il giardino di ieri

Monica Perroni e Michele Bove. Parchi regionali del Ticino lombardo e piemontese. Monica Perroni, architetto, dal 2002 si è dedicata alla pianificazione territoriale dei Parchi Naturali e all'educazione per uno sviluppo sostenibile. Dal 2012 è responsabile dell'Ufficio Mab della Riserva della Biosfera Ticino Val Grande Verbano territorio piemontese. Michele Bove, agronomo, inizia come guardia parco del Ticino lombardo, e negli ultimi 25 anni si è dedicato, sempre nel parco, all'agricoltura ed ai "giardinieri" delle campagne coltivate per aiutarli nel loro ruolo di custodi del patrimonio rurale e dell'agroambiente.

Modera, Tullio Bagnati direttore del Parco Nazionale Val Grande

Tiglio lungo il sentiero Cicogna-Pogallo
Targhetta identificativa di un castagno posta nell'ambito di un monitoraggio svolto dall'ente parco
 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2020 - Ente Parco Nazionale Val Grande