Vai alla home di Parks.it
 

L'uomo albero:le incisioni del Parco

Per le scuole: primarie, secondarie di primo grado, secondarie di secondo grado

La roccia da sempre è apparsa all'uomo come elemento indistruttibile a cui affidare messaggi, testimonianze di una forte spiritualità e della volontà di lasciare un segno perenne della propria esistenza. Questo percorso si propone di portare gli alunni alla conoscenza del fenomeno dell'arte rupestre e di alcune tra le più significative incisioni presenti nel territorio del VCO. In molte località del Parco è possibile osservare diverse tipologie di incisioni (coppelle, cruciformi, balestriformi, trie e filetti, antropomorfi) e scoprire alcuni riti di tradizione preistorica.

Il percorso si articola in un' uscita sul campo di una giornata intera che potrà essere effettuata alla Motta d'Aurelio (Miazzina), agli Oratori del Monscenù (Cambiasca), al Motto di Unchio (Verbania) oppure a Bisoggio (Beura Cardezza).

Attività principali saranno la ricerca e il rilievo delle incisioni rupestri: verranno sperimentate le moderne tecniche di rilevamento (fotografia, rilievo su polietilene, frottage).

Alla Motta d'Aurelio si andrà anche alla scoperta di antichi rituali: il falò e gli scivoli della fecondità; a Bisoggio si potranno invece osservare antiche testimonianze di vita contadina: il forno, il torchio, i terrazzamenti, la toppia; l'itinerario per l'Oratorio del Monscenù e al Motto di Unchio permetterà invece di approfondire la comprensione dei valori religiosi che hanno caratterizzato la vita delle comunità montane ed in particolare del culto mariano che con l'avvento del cristianesimo sostituì il primitivo culto verso la Madre Terra e le Dee Matrone.

Note tecniche

  • Il numero minimo di interventi in classe (di due ore ciascuno) per plesso scolastico in una giornata è 2.
  • I costi si riferiscono a gruppi di max 25 alunni e comprendono la presenza di un esperto e il materiale didattico.
  • Per gli interventi in classe nelle sedi delle scuole al di fuori della provincia del Verbano Cusio Ossola è previsto un rimborso spese di € 50,00 per operatore.
  • Per aderire all'iniziativa è necessario prenotarsi, telefonando alla Cooperativa e concordando in tal modo la modalità di partecipazione.
  • Si ricorda che per le uscite è necessario far indossare agli alunni un abbigliamento comodo ed adeguato per camminare in montagna.
  • L'iniziativa potrà svolgersi con qualsiasi condizione meteorologica. In caso di pioggia, e non potendo rimandare l'uscita, sono previste attività alternative all'escursione da svolgersi presso il Museo Acquamondo di Cossogno.
  • Il trasporto è a carico della scuola che deve quindi organizzarsi per raggiungere la meta prescelta. Vogogna, Premosello Chiovenda, Trontano, Santa Maria Maggiore e Malesco sono raggiungibili con le linee ferroviarie Milano-Domodossola e Novara-Domodossola e con la ferrovia Vigezzina. I paesi di Rovegro, Cossogno, Miazzina e Beura Cardezza si raggiungono invece con scuolabus o pullman privati anche da 50 posti.
  • La Cooperativa Valgrande opera professionalmente nel campo dell'accompagnamento, i partecipanti alle escursioni sono quindi coperti da polizza R.C.

Per informazioni e prenotazioni: Valgrande Società Cooperativa "Acquamondo" Museo dell'Acqua del Parco Nazionale Val Grande - ViaUmberto I - 20801 Cossogno (VB) - Tel. e Fax 0323/468506 - cell. 330/224528 - E-mail: info@coopvalgrande.it - www.coopvalgrande.it.

Provincia: Verbano-Cusio-Ossola  Regione: Piemonte
Durata: Giornata intera
Costi: € 180,00 IVA esente nei Comuni del Parco (Miazzina, Beura Cardezza) / € 180,00 + IVA a Cambiasca e Verbania
Organizzatore: Valgrande soc. coop.

Masso coppellato all'Alpe Prà
Masso coppellato all'Alpe Prà
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-twitter
© 2022 - Ente Parco Nazionale Val Grande