Vai alla home di Parks.it

Parco Naturale Regionale Sirente-Velino

www.parcosirentevelino.it

Gestione del Benessere animale e monitoraggio dello stato sanitario dei cinghiali selvatici (Sus scrofa) dalla cattura al macello

L'Istituto Zooprofilattico in Slovacchia al Congresso internazionale sul comportamento animale

(Rocca di Mezzo, 25 Set 17) Le attività di cattura del Cinghiale del Parco sono state presentate ed approvate anche in campo internazionale. Il Parco Sirente velino risulta il primo a livello Mondiale che attua una gestione di questo tipo.

Dal 14 al 16 settembre si è tenuto a Samorin, Slovacchia, l'11° International Veterinary Behaviour Meeting (Congresso internazionale sul comportamento animale), organizzato dall'European College of Animal Welfare and Behavioural Medicine, in collaborazione con l'European Society of Veterinary Clinical Ethology.

Due le sessioni tematiche: una relativa al comportamento, l'altra più specifica sul benessere animale e la sostenibilità delle produzioni zootecniche.

Il Dott. Paolo Dalla Villa, responsabile del Laboratorio Relazione Uomo-Animale e Benessere Animale dell'IZSAM, ha presentato le risultanze preliminari dello studio "Gestione del Benessere animale e monitoraggio dello stato sanitario dei cinghiali selvatici (Sus scrofa) dalla cattura al macello" di G. Cotturone, E. Ruggieri, G.V. Berteselli, D. Di Sabatino e P. Dalla Villa, basato su un approccio innovativo al controllo degli ungulati selvatici nel Parco Regionale Sirente Velino.

Lo studio, nato dall'esigenza di sviluppare strumenti per la valutazione del benessere del cinghiale in libertà, ha consentito di rilevare parametri comportamentali e sanitari di animali catturati con recinti mobili, oltre a verificare qualità e sicurezza delle carni.

Questo metodo selettivo, non impattante sulle altre specie animali e rispettoso del benessere animale, prevede il contenimento numerico degli ungulati mediante cattura e trasferimento al macello in tempi rapidi.

Oltre a colmare un vuoto di conoscenza in materia, questo approccio rappresenta un valido supporto alla normativa che regola il controllo delle popolazioni selvatiche in aree naturali protette, può fornire importanti informazioni di tipo epidemiologico e si prefigge di valorizzare le risorse locali trasformando l'attuale emergenza ambientale in un possibile vantaggio per le piccole economie locali.

Al Congresso di Samorin è stato presentato anche il poster dal titolo "Sheltered dogs' welfare assessment under different climatic condition: evaluation of selected animal-based measures' sensitivity" (Gestione del benessere animale nei canili in rapporto a differenti condizioni climatiche: valutazione secondo un approccio basato sull'animale), a firma G.V. Berteselli, L. Arena, P. Dalla Villa, F. De Massis. Un'ulteriore opportunità per disseminare nuove acquisizioni scientifiche scaturite dalle linea di ricerca Shelter Quality.

 (Fonte: IZSAM TEramo)

 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2017 - Parco Naturale Regionale Sirente Velino