Vai alla home di Parks.it

7. Itinerario della vongola

In bici In barca         

    Venerdì, sabato e prefestivi
    Percorso in partenza dal porto turistico della cittadina di Goro con la visita allo stabulario delle vongole (dalle 10.00 alle 11.00). Si prosegue in bicicletta lungo l'argine della Sacca di Goro ino a raggiungere Gorino (8 km ca). Da qui, alle ore 14.30 è in partenza l'itinerario in barca alla foce del iume e nella Sacca di Goro a bordo di una piccola imbarcazione (vedi Birdwatching al vecchio faro). Al termine della navigazione alle ore 16.30, rientro in bici al porto turistico di Goro lungo l'argine Destra Po (8 km).
    Nelle vicinanze del percorso insistono agriturismi e ristoranti con i prodotti tipici locali.
    Periodo di svolgimento: dal 20/03 al 07/06 - dal 11/9 al 01/11 imbarco ogni venerdì, sabato e prefestivi, ore 14.30.
    Durata: intera giornata
    Costi: escursione in barca, eventuale noleggio biciclette, ingresso e visita allo stabulario
    Info: si consiglia la prenotazione per la sola navigazione al 346/5926555

    Domenica e Festivi
    Percorso in partenza dal porto turistico della cittadina di Goro. Si prosegue in bicicletta lungo l'argine della Sacca ino a raggiungere Gorino (8 km ca). Da qui, alle ore 11.00 è in partenza l'itinerario alla foce del iume e nella Sacca di Goro a bordo di una piccola imbarcazione (vedi Birdwa tching al vecchio faro). Al termine della navigazione alle ore 13.00, rientro in bici al porto turistico di Goro lungo l'argine Destra Po (8 km).
    Nelle vicinanze del percorso insistono agriturismi e ristoranti con i prodotti tipici locali.
    Periodo di svolgimento: dal 22/03 al 07/06 - dal 13/9 al 01/11 imbarco ogni domenica e festivi, ore 11.00
    Durata: intera giornata
    Costi: escursione in barca, eventuale noleggio biciclette
    Info: si consiglia la prenotazione per la sola navigazione al 346/5926555


     
    share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
    © 2018 - Ente di gestione per i Parchi e la Biodiversità - Delta del Po