Vai alla home di Parks.it

Progetti Intergrati Territoriali

Calendario del 2° incontro

(Sassalbo, 08 Gen 17) Il GAL Lunigiana, in accordo con il Parco Nazionale dell'Appennino Tosco Emiliano, capofila del progetto, invita tutti i soggetti pubblici, collettivi, imprese e associazioni a partecipare al 2° ciclo di incontri proposti al fine presentare il bando multi misura Progetti Intergrati Territoriali (PTI).

Tale iniziativa è finalizzata all'aggregazione di soggetti pubblici e privati per affrontare a livello territoriale specifiche criticità ambientali. Al bando proposto dalla Regione Toscana (approvato con decreto n. 5351 del 05/07/2016 pubblicato sul BURT n. 28 parte III del 13/07/2016 supplemento n. 112 e a seguito modificato con il decreto n. 10657 del 18/10/2016) possono accedere agricoltori singoli o associati, imprenditori agricoli professionali, aziende agricole, cooperative agricole, Enti pubblici e privati, gestori di terreni singoli o associati.
Gli obiettivi del bando PIT sono: dissesto idrogeologico, paesaggio, gestione e tutela delle risorse idriche, Biodiversità, realizzazione di recinzioni e attrezzature, cooperazione di filiera, sviluppo di nuove forme di vendita, azioni di animazione e condivisione della conoscenze.  

I contributi in conto capitale una volta aggiudicati variano da un minimo del 40% a un massimo del 100% dei costi

Gli incontri si svolgono:

- 9 Gennaio ore 20 Zeri

- 18 Gennaio ore 15 Fivizzano

- 19 Gennaio ore 15 Filattiera

- 19 Gennaio ore 18 Mulazzo

- 20 Gennaio ore 15 Aulla

- 20 Gennaio ore 17.30 Tresana

Le sottomisure attivabili nel PIT sono le seguenti:

Operazione 4.1.4 - gestione della risorsa idrica per scopi produttivi da parte delle aziende agricole;

Operazione 4.1.5 - incentivi al ricorso alle energie rinnovabili nelle aziende agricole; Operazione 4.4.2 - investimenti non produttivi per il miglioramento della gestione even  la tutela delle risorse idriche;

Sottomisura 5.1 - sostegno ad investimenti non produttivi connessi all'adempimento degli obiettivi agro-climatico-ambientali;

Operazione 6.4.2 - energia derivante da fonti rinnovabili nelle aziende agricole;

Sottomisura 16.4 - sostegno alla cooperazione di filiera, sia orizzontale che verticale, per la creazione e lo sviluppo di filiere corte e mercati locali e sostegno ad attività promozionali a raggio locale connesse allo sviluppo delle filiere corte e dei mercati locali;

Sottomisura 16.5 - sostegno ad azioni congiunte per il miglioramento ambientale, la mitigazione e l'adattamento ai cambiamenti climatici.

L'adesione al PIT è prevista per i partecipanti diretti (soggetti che sostengono l'onere finanziario degli interventi di propria competenza previsti dal PIT e devono aderire ad almeno una sottomisura/operazione) ed ai partecipanti indiretti (soggetti coinvolti nella realizzazione degli obiettivi del PIT che usufruisce dì una ricaduta dei vantaggi derivanti dalla realizzazione del progetto stesso, pur non richiedendo contributi nell'ambito del PIT . Ad es. cittadini, istituzioni locali, associazioni, ecc.). I partecipanti indiretti per essere riconosciuti come tali, devono sottoscrivere l'accordo territoriale. 

I soggetti interessanti dovranno far pervenire al soggetto capofila la propria adesione al progetto, aderendo all'accordo territoriale ed indicando la misura di interesse, l'investimento proposto e la spesa prevista, al seguente indirizzo mail: leader@lunigiana.ms.it oppure fax 0187408046.

 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2017 - Ente Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano