Loading...
Vai alla home di Parks.it

Vallestrina e Passone

A piedi         Elevato interesse: panorama 
  • Partenza: Rescadore di Febbio (1150 m)
  • Arrivo: Rescadore di Febbio (1150 m)
  • Tempo di percorrenza: 5 ore
  • Difficoltà: E - Escursionistico
  • Dislivello: 850 m
  • Quota massima: 1850 m
  • Segnavia: segnato 609 - 611 - 607 - 615
  • Periodo consigliato: da giugno a ottobre
  • Località attraversate: Rescadore - Lame Matte - Lama Grassa - Vallestrina - Passone - Pian Vallese - Rescadore

Due dei più significativi tra i circhi ad anfiteatro di origine glaciale scendono tra l'Alpe di Vallestrina, una vetta bifida e imponente, e La Piella, panciuta anticima del M. Cusna (e in effetti sarebbe la pancia del Gigante che si cela dietro il profilo del Cusna, come il Vallestrina ne sarebbero le ginocchia). Si va per tratturi secolari verso i pascoli di Asta e Febbio a scoprire le tracce della effimera ferrovia bellica Febbio - Quara, poi sulle più appartate Lame, torbiere di origine glaciale e infine sui panoramici crinali del Passone, storico valico tra Val d'Asta, val d'Ozola e val Dolo.

Altre informazioni
Cusna dalle Porraie
Cusna dalle Porraie


 
 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2019 - Ente Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano