Vai alla home di Parks.it
Mappa interattiva
Il Bivacco Capanne di Badignana

Sesta Inferiore

Sesta Inferiore, piccola frazione in Comune di Corniglio, rappresenta un "luogo unico" nel panorama paesaggistico dell'Alta Val Parma, per la posizione, per i suoi caratteri architettonici tipici, ma soprattutto per un aspetto particolare. Dai muri delle sue abitazioni si affacciano figure, personaggi, presenze: sono i dipinti realizzati tra anni Sessanta e Settanta dall'artista Walter Madoi, che aveva eletto Sesta quale cornice ideale per il proprio lavoro.

Sesta Inferiore è oggi un museo all'aperto delle opere di Madoi

Walter Madoi (1925-1976) è sicuramente uno degli artisti parmigiani più significativi del dopoguerra. Giovanissimo segue l'esperienza partigiana sulle montagne dell'Alta Val Parma che segnerà la sua vita artistica e il suo impegno civile. Dopo aver frequentato l'Accademia di Brera a Milano, e dopo una breve parentesi dedicata all'insegnamento e all'attività pubblicitaria, si dedica interamente alla pittura, alla scultura e all'affresco. Uno dei suoi atelier era proprio a Sesta, paese d'origine dell'amata moglie Isabella e in cui trascorreva lunghi periodi durante il corso dell'anno.

Nella piccola frazione dell'Appennino parmense l'artista ha realizzato una serie di affreschi sui muri esterni dei fabbricati, raffiguranti personaggi del luogo e scene di vita quotidiana che richiamano un senso di "trompe l'oëil", ma anche personaggi del mondo dello spettacolo, attori, cantanti del periodo. A questi si aggiunge il grande e complesso ciclo della Crocifissione, realizzato per la piccola chiesa del luogo: il ciclo occupa interamente le pareti e l'abside dell'edificio e compone una scena di forte suggestione, i cui attori hanno avuto come modelli gli stessi abitanti del paese.

La figura e l'opera di Walter Madoi hanno avuto un ruolo, un peso e forse hanno condizionato in modo profondo la vita di Sesta: il momento dell'esecuzione, l'eredità delle opere da parte del paese e il loro passaggio attraverso il tempo hanno determinato, e continuano a farlo, diverse percezioni ed approcci nei confronti della figura dell'artista.

Ad oggi alcuni dei dipinti, soprattutto esterni, non sono più leggibili, a causa di diversi fattori, soprattutto meteorologici, altri parzialmente mal conservati, altri ancora presenti.

Altre informazioni

Località: Corniglio (PR) Regione: Emilia-Romagna


share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-twitter
© 2021 - Ente Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano